La Tassita di Caronia

Taxus Baccata

Finalmente ho colmato questa grave lacuna e sono andato a visitare la Tassita di Caronia.  Ne avevo sentito parlare per la prima volta molti anni fa, appena “scoperta” dalla Azienda Foreste Demaniali e tenuta accuratamente nascosta per paura di possibili devastazioni: il Parco dei Nebrodi non era ancora stato istituito ed ero sempre rimasto con la curiosità.

Adesso la zona è chiaramente segnalata a partire da “Portella dell’Obolo”,  lungo la provinciale tra Caronia e Capizzi. Un sentiero molto ben segnato e mantenuto consente di fare un giro all’interno dell’area protetta e di vedere gli esemplari più grandi e antichi. Va detto, per chi non lo sapesse, che il Tasso è  piuttosto diffuso in tutta Europa, ma che da noi gli esemplari di questa specie  sono scomparsi dappertutto tranne che in questo minuscola area, che quindi è naturalisticamente da considerare alla stregua di “santuario”. Un “must” per gli amanti degli alberi e della natura. Una gradevolissima passeggiata per quanti ancora riescono ad apprezzare il silenzio, l’aria buona, le camminate in montagna.

<a href=”http://www.flickr.com/photos/lorca/4953776639/” title=”Taxus Baccata by lorca56, on Flickr”><img src=”http://farm5.static.flickr.com/4150/4953776639_27ffebfaa4.jpg” width=”333″ height=”500″ alt=”Taxus Baccata” /></a>
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: